×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

View GDPR Documents

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.
Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Una delle idee che mi ha molto colpito leggendo libri sulla teoria dell'evoluzione è l'idea dell storia come percorso all'interno di un universo di alternative possibili. La visione di una linea che si traccia su un foglio dove ci sono sia esseri a 6 zampe (non solo nel logo dell'ENI...) che bradipi: singole scelte causali dell'evoluzione hanno allontanato il tracciato nel suo percorso dal primo mentre hanno reso possibile il secondo.

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Il Ministero della salute lancia una iniziativa di ascolto sul nuovo Patto per la salute (il documento triennale siglato tra Stato e Regioni sostanzialmente sulla cornice economica del sistema sanitario): Maratona Patto per la salute. Ma si tratta di una occasione di partecipazione o una simulazione?

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Dai bilanci di esercizio ASUR ricaviamo queste due tabelle che ci aiutano a capire (no, forse è meglio il termine: quantificare) l'incremento dei costi per l'acquisto di prestazioni dai privati contrattualizzati  dentro la Regione. Nel giro di 5 anni (dal 2014 al 2018) la spesa è passata da 295,8 milioni di euro a 350,7 con un incremento del 18,6%. Nel frattempo il finanziamento del Servizio Sanitario Regionale è rimasto sostanzialmente invariato.

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Come noto (almeno a chi legge questo blog), la Regione Marche gli incrementi progressivi dal 2016 in poi della mobilità attiva dei privati per l’attività di ricovero la sta pagando in larga parte di tasca sua. Le cause ed i dettagli di questo fenomeno sono state spiegate in precedenti post e quindi ci limitiamo ad un brevissimo riepilogo: se i tuoi privati incrementano la produzione in mobilità attiva dopo 2 anni ti tolgono dal finanziamento buona parte di quell’incremento. Punto. E se tu ai privati l’incremento lo riconosci per intero quella buona parte te la accolli tu. Punto. Lo so che è un po’ complicato, ma rileggete questo post e, sono sicuro, capirete.

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

La vicenda della Casa della Salute di Sassocorvaro che “genera” una Casa di Cura Privata di 54 posti letto contro le esplicite indicazioni del DM 70/2015 a partire da una dote iniziale di 12 posti letto di day surgery è stata oggetto di recente di alcuni post in questo blog. Basta il terzo di questi per “mettersi al paro” e ricostruire la vicenda.

Joomla SEF URLs by Artio