×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

View GDPR Documents

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.
Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Scopo del gioco: Scopo del gioco è salvare un piccolo ospedale che dovrebbe essere trasformato in Casa della Salute.

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Abbiamo di recente dedicato spazio con due post alla vicenda della struttura che ospita sia la Casa della Salute di Sassocorvaro che una mini (per adesso) Casa di Cura Privata, Villa Montefeltro. Il primo post ha  commentato la inopinata (erano anni che volevo scrivere questo aggettivo che sta ad indicare secondo la amata TreccaniImpreveduto, impensato; che avviene contro ogni aspettazione”) trasformazione di 12 posti letto di day surgery in 12 posti letto di Chirurgia Generale, mentre il secondo ha commentato l’ampliamento  della mini Casa di Cura di 12 posti letto in regime diurno a 54 posti letto tra ordinari, diurni e cure intermedie.

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Abbiamo pochi giorni fa commentato in un post la trasformazione presso la Casa della Salute di Sassocorvaro di 12 posti letto a gestione privata di day surgery polispecialistico in 12 posti letto di chirurgia generale. Questa operazione era stata fatta con la DGR  602/2019 del 21 maggio. Operazione tecnicamente discutibile per diversi ordini di motivi che il post illustrava. Ricordiamone uno: una attività di chirurgia generale non ha nulla, ma proprio nulla, a che vedere con una Casa della Salute (quando poi è a  gestione privata all’interno di una rete d’impresa c’entra men che meno).

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Lo sapete sì cosa sono gli umarells? Da internet scarico questa definizione di Danilo Masotti “Umarells indica individui in pensione e non solo che hanno ben poco da fare tutto il giorno e giustificano la loro esistenza importunando – o facilitando… – le esistenze altrui, così, tanto per sentirsi utili, forse. Gli umarells sono ovunque, basta solamente farci caso. Li possiamo trovare vicino ad un incrocio dove c’è appena stato un incidente stradale, oppure in un autobus strapieno a litigare con chi li ha leggermente spintonati, oppure in fila in posta, in banca, all’Ufficio del Catasto. L’umarell è quello che adora guardare i lavori stradali, quello che ama le ruspe, le gru, i cingolati in generale, le auto che eseguono manovre di parcheggio difficoltose, i negozi di ferramenta, le cantine, i garaggg… e bisogna fare molta attenzione, perché dentro ognuno di noi alberga un po’ di animo umarell, l’importante è rendersene conto.”  Praticamente mi sta descrivendo. Una delle grandi passioni degli umarells sono i cantieri di cui commentano la velocità, gli inconvenienti, gli intralci alla vita cittadina  …

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

La sanità è un sistema complesso e questo significa che richiede molta capacità di analisi e un attento monitoraggio degli effetti di ogni azione consapevoli degli effetti imprevedibili e contraddittori che anche azioni apparentemente giuste posso produrre.

Joomla SEF URLs by Artio