×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Visualizza la ns. Informativa Estesa.

Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

View GDPR Documents

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.
Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

E’ in giacenza dal 10 luglio una lettera dei sindacati confederali...

Davvero un mondo strano. Quello della sanità marchigiana, volevo dire. Lo scorso 10 luglio le Organizzazioni Sindacali Confederali hanno mandato alla Regione Marche una lettera aperta che partiva dalla attuale situazione dei rapporti con la Regione Marche, definita “grave ed inedita”.

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Il tam tam nella comunità degli addetti ai lavori della sanità marchigiana lo aveva previsto da tempo: il prof. Di Stanislao si è dimesso.
Con stile e con un basso profilo visto che non ne ho visto accenno nella  stampa locale (non la compulso febbrilmente, ma ho visto locandine su medium impegnati nella ricerca di scomparsi e risse per una birra e immagino che spazio adeguato per un evento come le dimissioni del direttore dell’Agenzia Regionale Sanitaria ci poteva stare in modo tale che anche io me ne potessi accorgere).

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Chi non da importanza alla salute?

Eppure le principali problematiche di salute della popolazione sono attribuibili ai comportamenti individuali: pensiamo all’alimentazione scorretta, che non caratterizza solo la popolazione adulta ma anche una allarmante quota impressionante di bambini sovrappeso (21,5% sovrappeso; 7,8% obesi; 2,6% gravemente obesi - OKKIO ALLA SALUTE, 2016 ci pongono in nona posizione tra le peggiori regioni!)

Due sono i punti critici per fare un salto di qualità nella produzione di salute.

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

No vax!

La ricerca di una qualche forma di identità porta le persone talvolta ad aderire alle iniziative più insensate, anzi maggiore è l’insensatezza maggiore è il senso di identificazione! La mentalità complottista è d’altra parte espressione della nostra costante ricerca di spiegazioni (Brotherton, 2015). Ma l’attuale riduzione delle coperture vaccinali in Italia non può essere ascritta ad un movimento palesemente marginale.

Scrivi un commento
Print Friendly, PDF & Email

Che dirigenti vuole la sanità: agenti di cambiamento o mediocrati?

Ovvero: come farsi qualche nemico con poche pagine...


Ho avuto il privilegio di essere chiamato a fare qualche lezione a corsi di formazione manageriale dei dirigenti. E questo (visto che ero già pensionato) mi ha stimolato alcune riflessioni che ho condiviso in aula e che vorrei condividere anche qui.

Joomla SEF URLs by Artio